Dimmi se ti disgusta e ti dirò chi voti

Nonostante alla gente piaccia credere che le proprie convinzioni siano frutto di una scelta puramente razionale, un crescente corpo di ricerca ha trovato un’associazione tra le scelte politiche e le risposte neurofisiologiche di fronte a determinati stimoli.

I risultati della scoperta provengono da un recente studio effettuato su persone sottoposte alla visione di immagini raccapriccianti ad esempio, l’immagine di un uomo che sta mangiando dei vermi. I soggetti che si erano dichiarati come politicamente conservatori, hanno reagito con un disgusto particolarmente profondo, soprattutto coloro che avevano espresso la propria opposizione al matrimonio tra coppie gay.

Lo studio suggerisce che le predisposizioni neurofisiologiche delle persone contribuiscono a modellare i loro orientamenti politici, hanno dichiarato i ricercatori Kevin Smith e John Hibbing della University of Nebraska-Lincoln. Secondo gli autori quindi, la reazione istintiva e soggettiva del disgusto profondo ha probabilmente anche un effetto sulle convinzioni razionali senza che vi sia consapevolezza della sua influenza. […]

Continua la lettura dell’articolo su State of Mind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *